Articoli per temi | Monocilindrici

(1920) GP

modelli_1919-GP-500cc

La prima moto, la GP (sigla di Guzzi Parodi), venne costruita tra il 1919 e il 1920 a Mandello del Lario da Carlo Guzzi con il supporto tecnico di Giorgio Ripamonti. Aveva la distribuzione in testa, con quattro valvole con doppia accensione (soluzione poi accantonata per motivi di costo). Per l’epoca, una moto assolutamente innovativa. […]

(1921-1924) Normale

modelli_1921-1924-Normale-500cc

Il primo modello costruito in serie ebbe un motore a valvole contrapposte, con cambio a tre marce. Fu la prima moto della storia dotata di cavalletto centrale. La Normale ha segnato anche il debutto della Moto Guzzi nelle competizioni, partecipando nel settembre 1921 alla Milano-Napoli, ultima prova stagionale del Campionato motociclistico italiano su strada: le due […]

(1923-1927) C 2V

modelli_1923-1927-C2V-500cc

L’esigenza di incrementare le prestazioni portò alla prima evoluzione del motore: valvole in testa, parallele e azionate da aste e bilancieri. Il motore, costruito nel 1923, e l’adozione di un telaio più lungo furono gli elementi principali del modello C2V, la prima Moto Guzzi verniciata di rosso. Motore monocilindrico orizzontale, quattro tempi Cilindrata 498,4 cc […]

(1923-1928) Sport

modelli_1923-1928-Sport-500cc

Spesso – erroneamente – chiamata Sport 13, la tipo “Sport” rappresentò l’evoluzione sportiva della Normale, di cui prese il posto. Dopo i successi della C2V e C4V, la Moto Guzzi cominciò a produrre una moto di serie più competitiva ma allo stesso tempo funzionale e robusta: il motore era di costituzione classica, con le tipiche […]

(1924-1927) C 4V

modelli_1924-1927-C4V-500cc

La “Quattro valvole” riprendeva il progetto originario di Carlo Guzzi (la distribuzione in testa), abbandonato in un primo momento nella produzione di serie a causa dei costi elevati. Nel periodo, fu una delle più veloci mezzo litro di tutta la produzione internazionale; messa poi in listino, divenne un eccellente veicolo sportivo anche per corridori privati. […]

(1926-1930) TT 250

modelli_1926-1930-TT-250

La 250 da corsa ha rappresentato un modello fondamentale nella storia della Moto Guzzi, rimanendo regina incontrastata nella sua classe per quasi un trentennio. Nata con il cambio a tre marce, e venduta ai privati nelle versioni TT e SS, venne successivamente dotata di cambio a quattro rapporti e telaio elastico. Motore monocilindrico orizzontale, quattro […]

(1928-1930) GT “Norge”

modelli_1928-1931-GT-Norge-500cc

La prima vera granturismo della storia motociclistica e la prima Moto Guzzi dotata di telaio elastico, fu protagonista dell’impresa di Giuseppe Guzzi che, partito da Mandello del Lario, giunse in 28 giorni con un prototipo fino a Capo Nord. Pur essendo curata fin nei minimi dettagli, non incontrò tuttavia grandi successi di vendita perché si […]

(1928-1933) SS 250

modelli_1928-1933-250-SS

Nel 1928 la 250 TT venne affiancata dalla versione SS (Super Sport), più spinta: verniciata di rosso, aveva il comando del gas a manopola e montava un grosso serbatoio dell’olio da cinque litri sopra quello della benzina. Restò in produzione fino al 1933.

(1929-1930) Sport 14 tipo 107

modelli_1929-1930-Sport-14-Tipo-107

Nel 1928 apparve il primo motocarro sviluppato dalla Moto Guzzi, il Tipo 107, derivato dal modello Sport, a differenza del quale venne dotato di un freno anteriore a tamburo. Sopra l’asse posteriore erano fissate due balestre che non ammortizzavano il motore, ma solo il cassone. Motore monocilindrico orizzontale, quattro tempi Cilindrata 498,4 cc Alesaggio 88 mm […]

(1929-1939) Sport 14

modelli_1929-1930-Sport-14-500cc

La Sport 14 fu l’evoluzione del modello Sport , con l’aumento delle dimensioni dell’alettatura della testa, l’adozione di una nuova forcella e di una nuova geometria dello sterzo e i miglioramenti ai freni e all’impianto elettrico. Motore monocilindrico orizzontale, quattro tempi Cilindrata 498,4 cc Alesaggio 88 mm Corsa 82 mm Potenza 13,2 CV a 3800 […]