Articoli per temi | Competizione

(1923-1927) C 2V

modelli_1923-1927-C2V-500cc

L’esigenza di incrementare le prestazioni portò alla prima evoluzione del motore: valvole in testa, parallele e azionate da aste e bilancieri. Il motore, costruito nel 1923, e l’adozione di un telaio più lungo furono gli elementi principali del modello C2V, la prima Moto Guzzi verniciata di rosso. Motore monocilindrico orizzontale, quattro tempi Cilindrata 498,4 cc […]

(1924-1927) C 4V

modelli_1924-1927-C4V-500cc

La “Quattro valvole” riprendeva il progetto originario di Carlo Guzzi (la distribuzione in testa), abbandonato in un primo momento nella produzione di serie a causa dei costi elevati. Nel periodo, fu una delle più veloci mezzo litro di tutta la produzione internazionale; messa poi in listino, divenne un eccellente veicolo sportivo anche per corridori privati. […]

(1926-1930) TT 250

modelli_1926-1930-TT-250

La 250 da corsa ha rappresentato un modello fondamentale nella storia della Moto Guzzi, rimanendo regina incontrastata nella sua classe per quasi un trentennio. Nata con il cambio a tre marce, e venduta ai privati nelle versioni TT e SS, venne successivamente dotata di cambio a quattro rapporti e telaio elastico. Motore monocilindrico orizzontale, quattro […]

(1928-1933) SS 250

modelli_1928-1933-250-SS

Nel 1928 la 250 TT venne affiancata dalla versione SS (Super Sport), più spinta: verniciata di rosso, aveva il comando del gas a manopola e montava un grosso serbatoio dell’olio da cinque litri sopra quello della benzina. Restò in produzione fino al 1933.

(1930) Quattro cilindri

modelli_1930-Quattro-cilindri-500cc

Fu la prima pluricilindrica della Moto Guzzi. Il motore era sovralimentato, la culla del telaio era in due parti: le piastre superiori e inferiori erano in lega leggera. Venne impiegata in gara  molto raramente. Motore quattro cilindri trasversali, quattro tempi Cilindrata 492,3 cc Alesaggio 56 mm Corsa 50 mm Potenza 45 CV a 7800 giri/min […]

(1933-1951) Bicilindrica 500

modelli_1933-1951-Bicilindrica-500cc

Protagonista assoluta di moltissime competizioni per quasi vent’anni, vincitrice al Tourist Trophy del 1935, la Bicilindrica 500 fu un moto versatile, soggetta a sviluppo e miglioramenti continui al motore e al telaio fino alla sua uscita di scena, nel 1951. Fu creata da Carlo Guzzi unendo due cilindri della 250 a V di 120°, schema […]

(1938-1940) Condor

modelli_1938-1940-Condor-500cc

Per le competizioni della categoria gentlemen riservata alle moto di serie, la Guzzi presentò prima il modello “GTC” (allestimento potenziato della GTV), a cui poi fece seguito la “Nuova C”, che venne venduta seguito come “GTCL” (con testa e cilindri in ghisa) per arrivare, nel 1939, alla versione definitiva denominata Condor.  L’architettura del motore era rimasta […]

(1938-1959) 250 compressore

modelli_1938-Compressore-250cc

La sfida alla supremazia della Moto Guzzi nella classe 250 portò le altre case motociclistiche ad introdurre nelle competizioni motori sovralimentati: fu così che anche la casa di Mandello decise di applicare un compressore Cozette al collaudato monocilindrico monoalbero. La 250 compressore fece il suo debutto nel 1938 con Nello Pagani, e cominciò da subito a macinare primati: […]

(1939-1949) Albatros

modelli_1939-1940-Albatros-250cc

L’Albatros venne inizialmente creato per le gare della categoria gentlemen con moto di serie, senza il compressore utilizzato all’epoca nel modello da gran premio e con l’aggiunta dell’impianto elettrico. Fece il suo debutto con Enrico Lorenzetti nella Milano-Taranto del 1939 (costretto al ritito quando era al comando); nell’immediato dopoguerra, l’abolizione della sovralimentazione ne fece il […]

(1940) Tre cilindri

modelli_1940-Tre-cilindri-500cc

La 500 a tre cilindri con compressore fu progettata da Carlo Guzzi con forti elementi di novità rispetto alla tradizione: distribuzione bialbero a catena, accensione a magnete, frizione sull’albero motore e telaio a trave superiore che sopportava a sbalzo il motore, l’impiego di leghe leggere (electron e idronalio) cambio a cinque rapporti. Il suo debutto (e […]