Articoli per temi | 350

(1953-1957) 350 bialbero

modelli_1953-1957 350-bialbero

A partire dal 1953 la Moto Guzzi decise di partecipare alle competizioni della classe 350, inizialmente maggiorando il motore monoalbero del Gambalunghino (con la vittoria del mondiale piloti e costruttori nello stesso anno dell’esordio), poi – nel 1954 – sviluppando un nuovo monocilindrico  orizzontale con distribuzione bialbero a coppie coniche e cambio in blocco a cinque […]

(1955) GT 350

modelli_1955-GT-350

La vittoria nel mondiale 350 del 1953 portò allo sviluppo – due anni dopo – di un modello della stessa cilindrata destinato alla vendita: la GT 350, con faro e motore carenato, ruote in lega leggera. Il progetto venne però abbandonato.

(1956) Nibbio 2°

modelli_1956-Nibbio-2

Vettura speciale da record progettata da Giovanni Lurani. Con sospensione a quattro ruote indipendenti e dotata di motore monocilindrico Guzzi di 350 cc e 39 cavalli (185 km/h la velocità massima), la carrozzeria fu realizzata dalla Ghia su disegno di Giovanni Savonuzzi. Tra il 1956 e il 1958 la Nibbio 2° conquistò sulla pista di […]

(1974-1979) 350 GTS

modelli_1974-1979-350-GTS

A partire dal 1974 venne introdotta la serie a quattro cilindri: prima con il modello 350 GTS, poi affiancato da una versione da 400 cc con prestazioni leggermente superiori. Per quanto simile alla Honda CB 350, le caratteristiche tecniche erano differenti rispetto alla casa giapponese e segnarono in ogni caso un radicale cambiamento di design […]

(1977-1979) V35

modelli_1977-1979-V35

I vantaggi della fiscalità per le cilindrate più piccole accelerarono lo sviluppo del versione da 350 della nuova serie di bicilindrici a V: strutturalmente simile alla V50, la V35 era ovviamente meno potente, seppur dotata di frenatura integrale a tre dischi. Motore bicilindrico a V di 90°, quattro tempi Cilindrata 346,2 cc Alesaggio 66 mm […]

(1979-1984) V35 Imola

modelli_1979-1984-V35-Imola

La versione sportiva della V35 portava modifiche al motore (pistoni, canne in nigusil, valvole, carburatori) e nel telaio, con gli elementi di carrozzeria già introdotti sulla V50 Monza (cupolino, sella e coda). Motore bicilindrico a V di 90°, quattro tempi Cilindrata 346,2 cc Alesaggio 66 mm Corsa 50,6 mm Potenza 36 CV a 8200 giri/min […]

(1980-1984) V35 II

modelli_1980-1984-V35-II

Sviluppata successivamente alla V50, la V35 venne aggiornata insieme alla versione maggiore: alla V50 III venne quindi affiancata la V35 II, con rapporto di compressione ridotto a 10,1:1, pneumatici da 3.25 (anteriore) e 3.50 (posteriore) e marmitte più inclinate.