Articoli

2000-2004: il tentativo di Beggio

Nella tribolata vita societaria una nuova puntata avviene nel 2000: Ivano Beggio, proprietario dell’Aprilia, acquistò, oltre alla Moto Laverda, anche la Moto Guzzi e lanciò un programma di risanamento industriale. L’intenzione era quella di mantenere la sede centrale  a Mandello del Lario e di condividere le capacità tecnologiche e le risorse finanziarie di Aprilia: un primo passo fu il rinnovo dello stabilimento Moto Guzzi.

Il modello prodotto dalla nuova gestione fu la V11 Sport Rosso Mandello, una versione particolare della V11, serie lanciata nel 1999 che uscì in svariate versioni di successo. quali la V11 Sport, V11 Rosso Mandello, Rosso Corsa, Le Mans, V11 Sport Scura, Ballabio, Tenni (che richiamava le colorazioni dell’Otto cilindri, con sella in alcantara, serbatoio color alluminio e cupolino verde), Café Sport, Coppa Italia.

La critica situazione finanziaria del gruppo tuttavia segnò la fine dell’avventura imprenditoriale di Beggio, non solo con la Moto Guzzi.