Slide

1989

Il team del Dr. John, su invito della Moto Guzzi, fa il suo esordio alla Due Giorni Internazionale a Monza e il pilota Doug Brauneck segna il secondo miglior tempo sullo schieramento ufficiale, a pochi centesimi dalla Ducati 851 di Marco Lucchinelli. La Daytona non riesce a vincere la gara per la banale rottura di un cavo delle candele, quando Brauneck era solo in testa: viene comunque premiata come “Miglior novità tecnica e prestazionale”.