Articoli

Guglielmo Sandri

Guglielmo Sandri (Bologna, 26 gennaio 1906 – Bologna, agosto 1961) è stato un pilota motociclistico e automobilistico italiano.

Iniziò la sua carriera all’età di 19 anni con la GD; in seguito portò al successo molte altre marche come la Dall’Oglio, la CM e la MM.

Nel 1931 vinse al Circuito di Pesaro su NSU 500; nel marzo dell’anno successivo si affermò al GP della città di Hannover nella classe 350 su AJS. Per il resto della stagione 1932, Sandri gareggiò per la Scuderia Ferrari, che partecipò alle competizioni motociclistiche fino al 1934 e celebrò diversi successi con Norton e Rudge nelle gare nazionali. Sempre nel 1934, si cimentò anche nelle corse automobilistiche: alla guida di una Maserati Circuito di Ravenna si classificò sesto, a due giri dal vincitore Tazio Nuvolari.

Sandri approdò successivamente in Moto Guzzi, al fianco di piloti come Nello Pagani e Omobono Tenni. Con la casa di Mandello nel 1937 vinse la prima edizione della Milano-Taranto e si aggiudicò il Campionato italiano velocità nella classe 500.

Nel 1939, con la Moto Guzzi 250 stabili sei record mondiali di velocità sull’autostrada “Serenissima” Bergamo-Brescia.

Terminò la sua attività agonistiche dopo lo scoppio della seconda guerra mondiale. Morì nell’agosto del 1961 all’età di 55 anni, nella sua città natale.