Articoli

Duilio Agostini

Duilio Agostini (Mandello del Lario, 8 aprile 1926 – Mandello del Lario, 12 aprile 2008) è stato un pilota motociclistico italiano.

Lavorò giovanissimo in Moto Guzzi, prima nel reparto di assistenza ai clienti e finalmente, nel 1947, come collaudatore ufficiale al fianco di Giulio Cesare Carcano.

Partecipò alla sua prima corsa ad Asola, con un Condor 500 avuta in prestito, vincendola. Da quel momento cominciarono le corse e le vittorie. Nel 1953 sulla Moto Guzzi Dondolino si aggiudicò la Milano-Taranto come primo assoluto. In quell’anno vinse anche il Campionato italiano di seconda categoria della 500. Nel 1954 diventò pilota ufficiale Guzzi sia nella classe 250 che nella classe 350 con la Bialbero, vincendo l’Italiano Seniores della 250.

Il suo anno migliore fu il 1955 quando vinse il Gran premio di Francia e finì la stagione in settima posizione nel campionato del mondo classe 350 cc.

Nel 1957 Duilio si ritirò dalle corse dedicandosi alla sua officina e concessionaria Moto Guzzi di Mandello del Lario.

Negli anni Settanta fondò una sua scuderia per gare endurance, utilizzando delle Guzzi V7 Sport: i progetti legati alle gare portarono allo sviluppo di molti pezzi che vennero in seguito realizzati e commercializzati dalla concessionaria. Nello stesso periodo contribuì a ricostituire il Moto Club Guzzi (che presa la denominazione “Moto Club Carlo Guzzi”), che organizzò i raduni internazionali di Moto Guzzi a Mandello del Lario fino al 1989.

Nel 1993 si ritirò dall’attività. Morì il 12 aprile 2008, dopo una vita dedicata al marchio di Mandello.