Articoli

Bruno Bertacchini

Bruno Bertacchini (Svizzera, 1916 – …, 2003) è stato un pilota motociclistico italiano.

Era figlio di un meccanico originario di Novellara (in provincia di Reggio) come la sua sposa che, trovato in Emilia dalla Svizzera, aprì a Reggio Emilia un’officina per riparare le moto. Nel periodo tra le due guerre, cominciò a farsi notare guidando Frea e Indian, moto molto diffuse all’epoca.

Dopo la liberazione, riprese a gareggiare: nel 1945, a Cortemaggiore, con una Taurus giunse sesto dopo una caduta ed essere stato in testa per tre giri. Da lì fu una escalation di ottimi piazzamenti: dieci vittorie e sette fra secondi e terzi posti.

Nel 1947 la Guzzi gli affidò un Dondolino, che gli valse diversi successi e la promozione in prima categoria, ma anche una grave caduta a Bari a 170 km/h che lo costrinse ad una lunga pausa. L’anno successivo la Guzzi gli affidò la nuova potente Bicilindrica, con la quale a Monza vinse la gara decisiva per il Campionato italiano della classe 500.

Morì nel 2003.