Articoli

(1977-1979) V50

La serie piccola, con versioni da 500 e 350 cc, segnò il ritorno alla classica meccanica di casa Guzzi, con il tradizionale bicilindrico a V ispirato da Carcano ma ridisegnato completamente da Lino Tonti per ridurre costi di produzione e ingombro, in modo da diventare parte integrante del telaio a doppia culla fuso; erano dotate dell’impianto frenante integrale a tre dischi (brevetto Guzzi).

Motore bicilindrico a V di 90°, quattro tempi
Cilindrata 490 cc
Alesaggio 74 mm
Corsa 57 mm
Potenza 45 CV a 7500 giri/min
Rapporto di compressione 10,8:1
Frizione monodisco a secco
Cambio sempre in presa a cinque rapporti con comando a pedale
Trasmissione primaria a ingranaggi elicoidali, secondaria ad albero
Telaio a doppia culla scomponibile in tubi
Passo 1410 mm
Sospensione anteriore forcella teleidraulica
Sospensione posteriore forcellone oscillante con ammortizzatori teleidraulici
Pneumatici anteriore 3.00 S-18″, posteriore 3.50 S-18″
Freni a disco: anteriore doppio manuale e a pedale, posteriore a pedale
Peso 152 kg
Velocità massima 165 km/h
Capacità serbatoio 16,5 litri