Articoli

(1974-1982) 250 TS

Il nuovo modello introdotto dalla gestione De Tomaso fu la 250 TS, con motore bicilindrico a due tempi e cambio a cinque marce, derivata da un modello Benelli ma con un motore più potente grazie all’utilizzo di cilindri in lega leggera a canne cromate, anziché in ghisa; il freno anteriore a tamburo venne successivamente aggiornato con un freno a disco.
La moto rappresentò una svolta, sia tecnica che estetica, nella storia della Moto Guzzi.

Motore due cilindri inclinati, due tempi
Cilindrata 231,4 cc
Alesaggio 56 mm
Corsa 47 mm
Potenza 24,5 CV a 7570 giri/min
Rapporto di compressione 9,7:1
Frizione multidisco in bagno d’olio
Cambio a cinque velocità con comando a pedale
Trasmissione primaria a ingranaggi, secondaria a catena
Telaio a doppia culla in tubi
Passo 1330 mm
Sospensione anteriore forcella teleidraulica
Sospensione posteriore forcellone oscillante con ammortizzatori teleidraulici
Pneumatici anteriore 3.00-18″, posteriore 3.25-18″
Freni a espansione: anteriore manuale a quattro ganasce, posteriore a pedale
Peso 137 kg
Velocità massima 131 km/h
Capacità serbatoio 17 litri

Documenti