Articoli

(1950-1967) Falcone

Il Falcone fu l’ultima delle Guzzi con il classico monocilindrico orizzontale quattro tempi da mezzo litro. Venne prima proposto in un’unica versione e affiancato all’Astore come modello più veloce, con il caratteristico serbatoio cromato (a partire dal 1952, per ridurre i costi a causa di difficoltà nel reperimento del cromo, alcuni particolari furono bruniti o verniciati). Successivamente, nel 1953, vennero proposte due versioni: al quella già esistente, ribattezzata Sport, si affiancò la Turismo, che sostituì l’Astore.
Senza aggiornamenti tecnici, perse progressivamente i favori del pubblico, anche se restò in produzione fino al 1967.

Motore monocilindrico orizzontale, quattro tempi
Cilindrata 498,4 cc
Alesaggio 88 mm
Corsa 82 mm
Potenza 23 CV a 4500 giri/min
Rapporto di compressione 6,5:1
Frizione multidisco in bagno d’olio
Cambio a quattro rapporti con comando a pedale
Trasmissione primaria a ingranaggi elicoidali, secondaria a catena
Telaio a doppia culla in tubi e lamiera
Passo 1500 mm
Sospensione anteriore forcella teleidraulica
Sospensione posteriore forcellone oscillante con ammortizzatori a frizione
Pneumatici anteriore rigato 3.25-19″; posteriore scolpito 3.50-19″
Freni a espansione: anteriore manuale, posteriore a pedale
Peso 167 kg
Velocità massima 135 km/h
Capacità serbatoio 17,5 litri