Articoli

(1949-1953) Astore

Con la testa il lega leggera, la GTV venne commercializzata con il nuovo nome di Astore. Robusta, potente, molleggiata, rappresentò per anni il punto di riferimento nel gran turismo.
Fu la massima evoluzione tecnica del progetto originario di Carlo Guzzi.

Motore monocilindrico orizzontale, quattro tempi
Cilindrata 498,4 cc
Alesaggio 88 mm
Corsa 82 mm
Potenza 18,9 CV a 4300 giri/min
Rapporto di compressione 5,5:1
Frizione multidisco in bagno d’olio
Cambio a quattro rapporti con comando a pedale
Trasmissione primaria a ingranaggi elicoidali, secondaria a catena
Telaio a doppia culla in tubi e lamiera
Passo 1475 mm
Sospensione anteriore forcella teleidraulica
Sospensione posteriore forcellone oscillante con ammortizzatori idraulici
Pneumatici 3.50-19″
Freni a espansione: anteriore manuale, posteriore a pedale
Peso 180 kg
Velocità massima 120 km/h
Capacità serbatoio 13,5 litri